Intervista ad Alice Iuri, grafica e illustratrice professionista

Intervista ad Alice Iuri, grafica e illustratrice professionista

Pubblicato il: 3 Novembre 2020

Aggiornato il: 5 Novembre 2020

Interviste
BFENTERPRISE

Benvenuti a Pane al Pane!

Pane al Pane è la rubrica che ospita le nostre interviste, rivolte a professionisti che eccellono nel campo della comunicazione, oltre che in quello umano. Con questi contenuti freschi e veloci vogliamo farvi entrare nelle profondità del nostro mestiere, convinti che più si scava, più si torna in superficie con un tesoro di conoscenze da spendere. Oggi la parola va ad Alice Iuri, illustratrice e grafica professionista con uno stile che si fa notare.

Ciao Alice! Noi ti conosciamo già, ma ci piacerebbe presentarti ai nostri lettori lasciando a te la parola. Ci racconti chi sei con le due-tre pennellate che più preferisci?

Ciao a tutti, mi presento! Sono un’illustratrice e una graphic designer, appassionata di letteratura e cinema. Lavoro come illustratrice freelance e come grafica per lo studio theWorldofDot, dove mi occupo della progettazione delle copertine dei libri di alcune case editrici italiane.

Il tuo portfolio è popolato da attori, registi e insetti! Ma ci sono anche tante copertine di libri. Un insieme variopinto, che però ha uno stile ben preciso. Come hai trovato, nel corso del tempo, il tuo stile personale?

Di formazione sono una grafica, ma ho avuto un percorso universitario errante, dato che prima della laurea in Design ho studiato per un po’ architettura e per un po’ filosofia. Direi che ho un’attitudine quindi curiosa ed eclettica, ma anche analitica e leggermente pignola! Le mie illustrazioni penso che rispecchino il mio percorso e la mia personalità: decostruisco i volti delle persone che ritraggo come fossero un prospetto, con l’intento di sviscerarne allo stesso tempo la personalità.

Dale Cooper – Illustrazione di Alice Iuri

Questo stile deve scendere a compromessi quando si tratta di soddisfare le richieste di un cliente, o ti viene lasciata spesso carta bianca? 

I lavori a cui sono più affezionata sono quelli in cui ho avuto maggior libertà espressiva e ho saputo farne buon uso. Infatti, se è vero che spesso i clienti pongono dei paletti alla creatività, è vero anche che queste limitazioni non sono sempre negative, ma possono portare a nuove sperimentazioni e a nuovi punti di vista.

Theresa Russell – Illustrazione di Alice Iuri

Questa te la dobbiamo proprio chiedere: com’è stato finire sulla copertina di Linus? (complimenti!)

Vedere la propria illustrazione sulla copertina di una rivista storica e importante come Linus è stato emozionantissimo! Per tutto il mese di Agosto, ogni volta che passavo davanti ad un’edicola sbirciavo per vedere dov’era esposto. Questo è stato uno dei lavori in cui ho avuto totale libertà espressiva e sicuramente uno dei lavori in cui ho avuto più soddisfazioni.

Stanley Kubrick – Illustrazione di Alice Iuri per Linus

Cosa pensi del modo in cui le agenzie impostano la comunicazione delle imprese italiane, grandi o piccole che siano? Cosa cambieresti nel modo di “fare comunicazione”, magari proprio grazie alle illustrazioni?

Collaboro da otto anni con agenzie che si occupano di progettazione grafica e comunicazione e credo che siano, spesso loro malgrado, inserite in un girone di attività in cui valgono le stesse regole per tutti: si deve produrre e pubblicare, non importa cosa e perchè. Si predilige spesso la molteplicità dell’offerta, la volontà di accontentare un fantomatico pubblico, a discapito della qualità e della ricerca. Insomma, si cerca di “piacere”, senza il bisogno di chiedersi altro. Andrebbero cambiate molte cose, partendo da un punto di vista molto più ampio.

Hitchcock – Illustrazione di Alice Iuri

Che progetti hai per il futuro? Quali sogni ti piacerebbe realizzare?

Mi piacerebbe continuare a sperimentare e a conoscere. E mi piacerebbe continuare ad avere occasioni per sbirciare con emozione e fierezza dentro alle edicole per vedere le mie copertine.

 

Per noi è un piacere confrontarci con professionisti e professioniste che non si accontentano di accontentare (perdonate il gioco di parole, ma rende bene l’idea) il cliente o il grande pubblico, ma che cercano costantemente un modo per superare gli standard, anche quando non è richiesto. 

 

Un grande grazie ad Alice!

https://www.aliceiuri.com/







Parole Che Scelgono

È arrivato il primo E-Book firmato BFENTERPRISE

Parole Che Scelgono

Pensato per chi ha capito che per essere un vero leader deve trovare il suo stile personale, quel pizzico di magia che fa innamorare tutti. Leggendolo troverai esercizi, spunti e nozioni utili, ma soprattutto tanto tanto amore per il tuo lavoro.

SCOPRI L'E-BOOK


ARTICOLI

CORRELATI

Iscriviti alla nostra newsletter!

Sarà il nostro appuntamento fisso: un modo per dimostrarvi tutta la cura e attenzione che vi dedichiamo ogni giorno.



    IL NOSTRO MONDO CONTINUA SU