×
indice articolo Indice
Parliamo di SEO con Andrea Baggio

Parliamo di SEO con Andrea Baggio

Aggiornato il: 8 Ottobre 2021

Pubblicato il: 5 Agosto 2021

Interviste

Ciao Andrea!
Innanzitutto ti vogliamo ringraziare per il tempo che ci dedichi, è un piacere poter chiacchierare con te. Noi ci siamo conosciuti un bel po’ di anni fa a Padova, in un contesto in cui ti occupavi di copywriting, SEO, e web marketing in generale. Poi hai fatto un bel salto: ti sei trasferito in Spagna, e sei cresciuto molto come professionista SEO.

Ci racconti questo salto da Padova a Barcellona? Come si è specializzato il tuo percorso professionale?

Per prima cosa ci tengo a ringraziarvi moltissimo per avermi ospitato in questo fantastico spazio e avermi dato la possibilità di fare quattro chiacchiere su ciò che più mi appassiona: la SEO e il web marketing!

Faccio SEO da molti anni ormai, ma in pochi sanno che sono laureato in lingue straniere, che sono il mio primo vero amore! Da sempre, quindi, avevo il desiderio di provare a vivere in un paese diverso dal mio e di immergermi in una cultura differente. Grazie alla SEO ho potuto realizzare anche questo sogno qualche anno fa, quando ho trovato lavoro come SEO Manager presso un’azienda di Barcellona.

Andrea Baggio SEO

Per quanto riguarda il mio percorso professionale, questa esperienza mi ha dato la possibilità di specializzarmi in maniera verticale nella SEO e di mettermi alla prova su progetti differenti in svariati settori, un’esperienza dalla quale ho imparato e sto imparando tantissimo!

Hai notato delle differenze sostanziali tra Italia e Spagna, nel modo di affrontare le attività di web marketing? C’è una forma mentis diversa?

Devo dire che sia in Italia che in Spagna ho trovato moltissimi professionisti estremamente competenti che non hanno nulla da invidiare ai colleghi oltre oceano! Anche qui in Spagna c’è moltissima condivisione di informazioni e know-how e in generale la comunità SEO è parecchio attiva e generosa in questo senso. Questo genera un sano confronto tra chi si occupa di ottimizzazione, con gli ovvi vantaggi per tutti che ne derivano.

Quali sono le sfide più toste e significative della SEO di oggi, dopo che il mondo ha conosciuto il Covid 19?

Sicuramente il Covid 19 ha avuto un impatto travolgente sul nostro modo di vivere, e questo ovviamente ha fortemente influito anche sulle ricerche che le persone fanno online. Come in ogni crisi c’è chi ne sale più forte di prima – basti pensare al commercio elettronico – o chi ne esce bastonato, come ad esempio i siti del settore travel. La sfida a breve-medio termine è sicuramente saper cogliere questi cambi nelle abitudini di ricerca e reagire di conseguenza, adattando la propria strategia SEO al contesto in cui ci troviamo.

Al di là del Covid, le sfide che la SEO moderna si trova ad affrontare sono svariate. Una delle principali a mio avviso è la concorrenza sempre più agguerrita nei risultati di ricerca e lo spazio fisico che è sempre meno. Provate a fare una ricerca da mobile per hotel in una qualsiasi città per rendervene conto: quanti scroll dobbiamo fare per raggiungere il primo risultato organico?

Fare SEO diventa quindi più complesso rispetto a qualche anno fa, ma questo non vuole affatto dire che dobbiamo smettere di farla, anzi! È assolutamente fondamentale continuare ad investire in questo canale di marketing ed avere una strategia solida di miglioramento della visibilità organica all’interno del proprio marketing mix.

Quali, invece, le difficoltà che si incontrano più frequentemente, sia nell’attività in sé che nel rapporto con i clienti che scelgono di fare SEO?

Lavorando in-house, una delle difficoltà che ho notato negli anni è quella di riuscire a veicolare ai “piani alti” il vero valore e il potenziale della SEO ed ottenere di conseguenza le risorse e l’attenzione necessarie per mettere in pratica la strategia e garantire i risultati che ci si è prefissati. Specie nelle aziende di dimensioni medio-grandi, con diversi livelli di management, è fondamentale riuscire ad instillare una “cultura SEO” come mi piace chiamarla, ovvero formare i diversi stakeholder e i decision-maker e fare entrare la SEO nel DNA aziendale.

La formazione è fondamentale anche quando si lavora con i clienti. Quante volte capita di avere a che fare con un cliente che è ossessionato con una vanity keyword inarrivabile o che non stacca gli occhi dai semaforini di Yoast? Far capire al cliente quali sono le cose che contano davvero nella SEO è importante e evita mal di testa futuri, da entrambe le parti!

Come dovrebbe essere composto, secondo te, un team che lavora sulla SEO? Ok il programmatore e l’esperto SEO, ma ci sono delle altre figure chiave che possono dare una marcia in più al progetto?

La nostra professione è sicuramente tra le più trasversali in ambito digital. Come SEO dobbiamo interfacciarci con un sacco di team diversi per riuscire a tradurre in azioni concrete le nostre strategie di ottimizzazione e aumento della visibilità organica.

Per esperienza personale, ho visto che una formula particolarmente efficace è quella dei team di lavoro multifunzionali, dove diverse figure professionali collaborano insieme al raggiungimento di un obiettivo comune.

A seconda dell’obiettivo, collaborare con figure quali il programmatore, l’esperto di UX, il responsabile dei contenuti, il product manager diventa fondamentale per la buona riuscita del progetto.

Andrea Baggio: Search Marketing Connect

Così, pour parler, cosa vedi nel futuro della SEO?
Nonostante si senta ripetere ogni anno a destra e a manca la frase “la SEO è morta” a me, che faccio SEO ormai da anni, sembra proprio il contrario! A seguito della pandemia, molte aziende hanno capito l’importanza di essere presenti in maniera organica sui motori di ricerca, e di conseguenza questo si riflette in una maggiore richiesta di SEO nel mercato.

Certo, l’asticella si sta alzando sempre di più, e le competenze che un SEO deve possedere sono sempre più ampie. Dalle competenze tecniche che acquistano sempre un maggior peso, alle cosiddette “soft skills”, ovvero abilità quali il problem solving, il saper comunicare in maniera efficace e il saper tessere relazioni. Sembrano cose scontate, ma per noi SEO – che in gran parte dipendiamo dal lavoro di altri team – sono assolutamente fondamentali.

Il mio consiglio in questo senso è di non smettere mai di formarsi e di cercare di migliorare le proprie competenze giorno dopo giorno, in modo da essere sempre competitivi e sempre “sul pezzo”.

Ci sono degli argomenti che ti piacerebbe approfondire, nel presente e nel futuro?
Ultimamente mi sto interessando molto al mondo della programmazione, orientata soprattutto all’automazione SEO e allo sviluppo web. Rimango comunque sempre un appassionato di tutto ciò che ha a che fare con il mondo Search, di conseguenza mi piacerebbe anche poter avere del tempo per approfondire meglio anche il canale paid.

Ti abbiamo visto più volte sul palco del Web Marketing Festival! Com’è stata questa esperienza?
Devo dire che l’esperienza al Web Marketing Festival è stata davvero meravigliosa, specialmente in un’edizione così speciale come quella di quest’anno, per la prima volta in presenza dall’inizio della pandemia. Il poter condividere conoscenza e confrontarsi con altri professionisti del settore, dopo tanti mesi di riunioni online è stato decisamente emozionante e arricchente, sia dal punto di vista professionale che umano. Una nota di merito va a tutto lo staff che ha organizzato il WMF21: riuscire a mettere in piedi una rassegna del genere in questo momento storico non è affatto scontato!

Progetti SEO per il futuro

 

Domanda di rito: progetti per il tuo futuro professionale?
Sicuramente continuare a migliorarmi come professionista di marketing digitale e, perché no, provare magari a mettermi in proprio con un progetto personale! 🙂

 



Corso social

Corso individuale di Social Media Marketing

BFENTERPRISE

Corso individuale per aziende e professionisti che vogliono usare i canali social come base per fidelizzare i clienti e acquisirne di nuovi, attraverso una comunicazione originale, coerente e curata. Gli insegnanti hanno un ruolo di management all’interno di BFENTERPRISE.

VAI AL CORSO


TAG:

Comunicazione digitale Ottimizzazione sito web SEO best practices Strategia web marketing Strategie web marketing
BFENTERPRISE

POTRESTI INOLTRE LEGGERE:

nuova paginaCome scrivere una mail commerciale o una newsletter


Parole Che Scelgono

È arrivato il primo E-Book firmato BFENTERPRISE

Parole Che Scelgono

Pensato per chi ha capito che per essere un vero leader deve trovare il suo stile personale, quel pizzico di magia che fa innamorare tutti. Leggendolo troverai esercizi, spunti e nozioni utili, ma soprattutto tanto tanto amore per il tuo lavoro.

SCOPRI L'E-BOOK


ARTICOLI

CORRELATI

Iscriviti alla nostra newsletter!

Sarà il nostro appuntamento fisso: un modo per dimostrarvi tutta la cura e attenzione che vi dedichiamo ogni giorno.

    IL NOSTRO MONDO CONTINUA SU

    Linkedin BFENTERPRISE Instagram BFENTERPRISE