indice articolo Indice

In quanto tempo un’azienda diventa brand?

13 Aprile 2019

Sopra le Righe
BFENTERPRISE

Quand’è che la mia azienda diventa brand?

Le aziende che si affacciano al mondo della comunicazione spesso hanno hanno fretta di crescere.
Di diventare grandi.
Di costruire un brand.
Pensare in grande è un diritto e dovere intoccabile, e noi di certo non siamo qui per infrangere i sogni delle aziende. Ma la fretta è cattiva consigliera e se bruciamo le tappe arriverà un momento in cui bruciamo anche noi, vinti dalla foga e ancora troppo lontani dalla meta.
Giustamente vi starete chiedendo se per avere visibilità online ci vogliono giorni, mesi o anni. Allora restate con noi fino alla fine di questo articolo!
Tra una riga e l’altra troverete le risposte che state cercando.

Cosa c’è prima della patente?

Beh per esempio c’è la mattina del tredicesimo compleanno, quando ti guardi allo specchio e ti accorgi che sei cresciuto di 20 centimetri (quand’è successo? ma com’è possibile?).
Ci sono le prime gioie vere e i primi dolori veri. Ci sono le seconde gioie e i secondi dolori veri. Ripeti per 4 e già affronti tutto con una consapevolezza diversa.
Ripeti per 5 e arrivi direttamente al giorno in cui hai 15 minuti di esame davanti a una commissione di professori e poi è finita la scuola.
Più passa il tempo, più ti rendi conto che ogni tappa è stata fondamentale. Serve tutto?
Difficile a credersi quando si è all’inizio del percorso, ma serve proprio tutto.
Prima di diventare Coca Cola
Cosa c’è prima di diventare Coca Cola?

Coca Cola, simbolo di intere generazioni

Beh, per esempio c’è il desiderio di essere un’azienda che non si limita a fare bene il suo lavoro. Anzi, a dire il vero c’è proprio la voglia di affermare una personalità forte che va comunicata a quante più persone possibile. Guai a chi vuole farla restare tra le mura di un ufficio.
Come i bambini, anche l’azienda che muove i primi passi nella comunicazione ha una personalità, ma è inconsapevole.
Non si è mai posta il problema di farla arrivare agli altri perché non ne aveva bisogno, almeno non fino ad ora. C’era e basta.  
Tutto cambia quando si accorge che ci sono altre aziende come lei. Certo, di alcune già conosceva l’esistenza, ma non di tutte. Ed ecco che scatta la (sana) competizione: si guarda allo specchio e comincia a fare confronti, a sentirsi meglio o peggio di loro.
Chi ha più successo? Chi piace di più? Qual è la più stimata, apprezzata? Quali sono i punti di forza da sfruttare per emergere, per essere diversi da tutti? Su chi vogliamo fare colpo?

Ogni azienda ha le sue domande

L’analisi di mercato ci aiuta a trovare delle risposte importanti. Illuminanti.
E da qui partiamo.
Iniziamo a capire chi siamo e quali sono i perché che danno un senso al nostro lavoro quotidiano. Cominciamo ad usare delle parole piuttosto che altre, perché vogliamo che la nostra personalità faccia breccia nella testa di chi conta – i nostri clienti.
Impariamo a conoscere i nostri clienti, i loro desideri, le loro vite. Sono di quelli che la matematica non è un’opinione, oppure di quelli che hanno bisogno di emozionarsi anche quando vanno a comprare un chilo di pomodori? I dati corrono in nostro aiuto.
Adesso che abbiamo tutte le informazioni che ci servono, possiamo cominciare a fare progetti.

Quando iniziamo un progetto di comunicazione online

Vicini ad un traguardo importante

Adesso siamo in grado di vedere i principi che guidano la nostra attività e abbiamo le capacità per capire quali benefici vogliamo portare alle persone grazie al nostro prodotto.
Grazie a questo ricco bagaglio possiamo costruire un sito web che rende giustizia a ciò che facciamo.
D’un tratto la nostra azienda diventa interessante non solo per quello che fa, ma anche per quello che dice. Ora che sappiamo di avere un voce di spessore, è chiaro che dobbiamo cercare dei luoghi affollati in cui farla parlare.
Ed ecco che arrivano i social, e la SEO, e il Pay Per Click, il blog…e quello che ci riserva il la tecnologia di domani.
Sperimentiamo e testiamo. Sperimentiamo e testiamo. Sperimentiamo e testiamo.
Le persone sanno chi siamo e ci ascoltano. Conoscono il nostro valore.
Siamo grandi, siamo brand
Talmente grandi che parole come brand activism e responsabilità di impresa cominciano ad essere una voce importante del nostro vocabolario. Abbiamo voce in capitolo, e finalmente possiamo anche pensare di cambiare il mondo.
E allora quanto tempo ci vuole per arrivare fino a qui?
Quando qualcuno ci chiede quali sono i tempi del marketing online o come si diventa brand, noi rispondiamo così. Non basta una settimana, non basta un mese: potrebbe essere una questione di anni. Ma se alle spalle abbiamo un progetto di comunicazione, e quindi un percorso di cui rispettiamo tutte le tappe, i risultati si vedono anche dopo un mese.
Serve tutto?
Sì, serve proprio tutto.

ARTICOLI

CORRELATI

Iscriviti alla nostra newsletter!

Sarà il nostro appuntamento fisso: un modo per dimostrarvi tutta la cura e attenzione che vi dedichiamo ogni giorno.

Ho letto e accetto i termini della informativa sulla privacy e acconsento il trattamento dei dati


IL NOSTRO MONDO CONTINUA SU